Seguici su Facebook

Ricerca un città o un consiglio

#9 Londonderry

Londonderry, Irlanda del Nord, Regno Unito
Questa piccola cittadina dell’Irlanda del Nord si anima ogni anno in occasione della notte di Halloween, quando oltre 30.000 persone si riversano per le strade di Londonderry (o Derry) per festeggiare la notte più spaventosa dell’anno, tutti travestiti da streghe, vampiri, scheletri o da mostri provenienti dall’aldilà.
Si chiama Banks of the Foyle Halloween Carnival: i cittadini si organizzano in bande musicali che marciano per la città, suonando musica celtica, rock o di qualsiasi altro tipo, montano carri e creano originali coreografie; ci si può sia unire alla folla multicolore che riempe i bar e le strade sia partecipare a diverse altre attività da brivido.

Curiosità:
Durante l’intera settimana precedente alla festa di Halloween vengono organizzate iniziativi particolari: come mostre di gufi, maratone di film horror (al Nerve Centre Cinema), Ghost Tours, serate di racconti terrificanti, concerti gratuiti ed altri spettacoli.
Il tutto culmina con la parata del Carnival of Light quando spettacoli pirotecnici illuminano le rive del fiume che attraversa la città di Londonderry.
Vi consigliamo di procurarvi un costume se non volete essere gli unici della città in abiti “civili”.

La festa di Halloween in Irlanda ha origini molto antiche ed era conosciuta sin dai tempi dei Celti con il nome di Samhain che deriverebbe dal galeico samhuinn che significherebbe “summer’s end” e quindi fine dell’estate.
Per gli antichi Celti, infatti, l’1 novembre non era solo il giorno in cui finiva l’estate ma anche quello in cui iniziava il nuovo anno. Secondo la tradizione celtica, la vigilia di ogni nuovo anno, quindi il 31 ottobre, Samhain richiamava tutti gli spiriti dei morti dal mondo dell’aldilà permettendo loro di mescolarsi al mondo dei mortali e sovvertendo per un giorno le leggi del tempo e dello spazio. Samhain era quindi una sera particolare che univa la paura della morte e la rinascita legata al nuovo anno: gli antichi Celti si riunivano nei boschi e sulle colline per l’accensione del Fuoco Sacro, vestiti con maschere grottesche ed effettuando sacrifici animali.

Comments