Seguici su Facebook

Ricerca un città o un consiglio

#10 Brunello di Montalcino Pioggio di Sotto Riserva 2007

Agriturismo Poggio di Sotto: Via di Galliano 17/19, Barberino del Mugello, Firenze, Italia
Limpido, luminoso e dal colore rosso rubino che tende al granato con l’invecchiamento, il Brunello di Montalcino è uno dei vini più famosi d’Italia.
Il profumo è fresco, intenso, persistente ed ampio; si possono riconoscere le note di sottobosco, legno aromatico, piccoli frutti e confettura composita. Al gusto, il Brunello di Montalcino si presenta contemporaneamente elegante e corposo, caratterizzato, quindi, da un complesso corpo aromatico.

Curiosità:
Il Brunello di Montalcino migliora con l’invecchiamento: per diventare riserva deve invecchiare 6 anni, ma può essere conservato più a lungo, anche fino a 30. La conservazione deve essere fatta a regola d’arte, quindi in una cantina fresca (a temperatura costante), buia, senza rumori o odori e tenendo le bottiglie orizzontali.

Il Brunello di Montalcino si abbina a piatti complessi come la carne rossa e la selvaggina, soprattutto se accompagnati da funghi e tartufi. Vi suggeriamo d’abbinare questo splendido vino con i formaggi della tradizione italiana e toscana come pecorino, tome stagionate o formaggi strutturati. Infine, alcuni lo usano come vino meditativo da sorseggiare con calma.

Come versare il Brunello di Montalcino? Va versato in bicchieri (preferibilmente di cristallo) dalla forma ampia e panciuta, così da poter cogliere tutte le sue note aromatiche, alla temperatura di circa 18°-20°C. Se trovate una bottiglia invecchiata, ricordate di far decantare il vino in una caraffa prima di berlo, in modo tale da ossigenarlo ed assaporarne il gusto puro.

Secondo il Gambero Rosso il miglior Brunello di Montalcino è la speciale Riserva 2007 dell’Agriturismo Poggio di Sotto in Toscana. L’azienda si estende in una suggestiva area di 32 ettari sul versante sud-est della collina di Montalcino che partendo dai 200 metri sale gentilmente fino ai 400 metri.

Comments