Seguici su Facebook

Ricerca un città o un consiglio

#10 Piazza del Plebiscito, Napoli

Piazza del Plebiscito, Napoli, Italia
Piazza del Plebiscito, con i suoi 25.000 metri quadrati di superficie, è una delle piazze più grandi di Napoli e d’Italia ed è stata infatti utilizzata nel tempo come location ideale d’importanti manifestazioni ed eventi: dai comizi elettorali al Festival Bar, dalle dirette televisive ai funerali di Pino Daniele.
In questa splendida piazza si affacciano edifici storici dall’immortale fascino (come Palazzo Reale, Palazzo Salerno e la Basilica di San Francesco di Paola), sorgono due splendide state equestri (di Carlo III di Borbone e di suo figlio Ferdinando I) ed è gentilmente circondata sul lado sud-ovest da un imponente colonnato, eretto in memoria della riconquista della città dopo il dominio francese.

Curiosità:
Il nome Piazza del Plebiscito fu scelto dopo il plebiscito che, il 21 ottobre 1860, decretò l’annessione del Regno delle due Sicilie al Regno di Sardegna.

Ubicata nel centro storico, tra il lungomare e via Toledo, Piazza del Plebiscito è risorta ai fasti della sua antica bellezza da quando nel 2004 non viene più utilizzata come posteggio delle automobili.

La tradizione vuole che ogni anno a Natale la piazza si riempia di opere d’arte contemporanea, spesso poco apprezzate dai napoletani per la loro eccessiva eccentricità.

Una leggenda avvolge le due state equestri situate nel centro di Piazza del Plebiscito: ai tempi di Margherita di Savoia, una volta al mese, un prigioniero veniva condotto in piazza, bendato ed obbligato ad attraversare lo spazio tra le due state equestri. L’impresa era troppo difficile e nessuno ci riuscì mai.
La tradizione si è però tramandata fino ai giorni nostri, sono molti, infatti, i turisti e le persone del luogo che ancora oggi ci provano.

Comments